fbpx

Audi A7 2018

 Audi A7 2018

audi A7 2018

I SUV ormai sono le punte di diamante per marchi premium come Audi, ma il marchio non ha dimenticato le sue radici. Ed i modelli di nicchia come le coupè a 4 porte sono in ascesa: ecco a voi la nuova Audi A7:

audi A7 2018
audi A7 2018



Una progettazione evolutiva vede la coupé a quattro porte prendere in prestito un sacco di spunti e componenti dalla sorellona A8, come la grande griglia anteriore e le luci posteriori composte da una barra a LED a tutta larghezza. Così come una plancia molto simile e caratterizzata da una qualità delle finiture paragonabile a quella dell’ammiraglia di Audi.

Forse l’aspetto più impressionante è l’infotainment che troverete a bordo di questa AUDI.

Le A7 sono dotate di display digitale Virtual Cockpit da 12,3 pollici come standard, mentre sulla consolle centrale appare un grande touchscreen.

Gli schermi utilizzano il feedback tattile per offrire una sensazione soddisfacente ovunque vengano toccati. Non è possibile “tappare” leggermente come con altri touchscreen, è necessario premere con fermezza come se si trattasse di un pulsante fisico, ma è molto facile una volta che ci si è abituati: lo preferiamo ai sistemi Mercedes e BMW.

La grande novità è l’adozione diffusa dell’assistenza mild-hybrid 48v. Sono in arrivo un turbo benzina a sei cilindri da 335 CV, così come opzioni a quattro cilindri e un ibrido plug-in. Tuttavia i primi utenti dovranno “accontentarsi” del diesel: un’unità a sei cilindri da 3,0 litri.

Il suo sei cilindri è fluido, ed i 282cv uniti ai 620 Nm di coppia, seppur su un’auto che ferma la bilancia a 1.880kg, consentono una progressione rapida e possente.

gommeJohnpitstop ADV rett

L’unico aspetto sottotono è la trasmissione:

monta l’unità con convertitore di coppia a otto velocità e c’è un ritardo abbastanza evidente tra la pressione sul pedale e la risposta del motore.

Il vantaggio principale del sistema elettrico primario a 48v (un piccolo motore elettrico collegato ad una batteria a 48v) è che consente al motore di spegnersi tra i 50 ed i 160 km/h, risparmiando carburante veleggiando in autostrada. Il motore viene utilizzato per accendere il motore quando necessario, e una leggera sensazione tattile sul pedale dell’acceleratore ti informa di ciò che sta avvenendo.

Se non fosse per questo si farebbe fatica a capire se il motore a combustione sia acceso o spento. Il principale vantaggio, ovviamente, è l’economia. Audi sostiene che questa coupé a trazione integrale a sei cilindri può fare più di 18 km/l.

Con questo motore e la tecnologia di assistenza alla guida l’A7 è un eccellente incrociatore autostradale. I km scorrono in estrema serenità e confort. Sulle strade secondarie è facile impostare le curve pur su una vettura così grande: vanta uno sterzo diretto e ben bilanciato. Tuttavia non è troppo divertente nemmeno quando si impostano i sistemi in Dynamic mode. Le quattro ruote sterzanti (opzionali) conferiscono un po’ di agilità in più.

Le sospensioni pneumatiche adattive offrono un set-up fluido, ma sono anch’esse un (consigliabile) optional.

Articoli Correlati

Fai un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.