fbpx

Gomme a Fine Vita: EcoTyre e Marevivo puliscono i Mari.

 Gomme a Fine Vita: EcoTyre e Marevivo puliscono i Mari.

Gomme a fine vita non correttamente smaltite e pericoli ambientali.

Ne abbiamo già parlato, lo smaltimento pneumatici a fine vita è fondamentale, è per questo che si paga l’ecotassa PFU.
Purtroppo però spesso non è così e montagne di pneumatici, anziché essere riciclati, si trovano accatastati, bruciati o sul fondo del mare.

L’associazione marevivo ed ecotyre (www.ecotyre.it) hanno lanciato una campagna di sensibilizzazione su questo tema. Venerdì 18 maggio 2018 con l’aiuto del Diving Center Ecosfera Torre di Faro di Messina hanno raccolto in mare oltre 600 kg di pneumatici. Per darvi un’idea il peso medio di una gomma è di 6 kg!

Questo progetto di EcoTyre, PFU ZERO, patrocinato dal Ministero dell’Ambiente, ha l’obiettivo di produrre una mappatura di depositi abbandonati di PFU segnalati da enti locali, associazioni e cittadini. Gli interventi di EcoTyre per rimuovere gli pneumatici sono totalmente gratuiti per le Amministrazioni locali. Per segnalare un accumulo di gomme abusivo basta collegarsi al sito internet www.pfuzero.ecotyre.it.

Lo smaltimento pneumatici sarà ora effettuato da EcoTyre: verranno ridotti a “granulato di gomma”.

Verranno prodotti soprattutto (ma non solo) bitumi per asfalto e superfici per l’arredo urbano ed i campi sportivi.

Webpneumatici ADV

Mentre i sommozzatori recuperavano il “triste bottino” la mascotte di EcoTyre, Gummy, ha proposto agli studenti dell’I.T.T.L. Caio Dullio di Messina attività con l’obiettivo di far capire il funzionamento della filiera delle gomme a fine vita.

gomme a fine vita GUMMY
GUMMY, mascotte di EcoTyre

Le prossime tappe di PFU Zero sulle coste italiane saranno Trani in Puglia, Marina di Ravenna in Emilia Romagna, Porto Venere in Liguria, Gaeta nel Lazio ed Asinara in Sardegna.

“Ringraziamo l’Amministrazione di Messina per aver ospitato la prima tappa di PFU Zero sulle coste italiane e tutti i partner per il sostegno e il supporto logistico. Questo progetto, a cui teniamo particolarmente, riveste un ruolo fondamentale per la nostra attività di sensibilizzazione. Centrale nella nostra mission sulla gestione del fine vita degli pneumatici. Riusciamo ad arrivare facilmente alle nuove generazioni, tassello fondamentale per una corretta informazione”.

È stata la dichiarazione di Enrico Ambrogio, Presidente di EcoTyre.

“Durante questa prima giornata – dice Carmen Di Penta, Direttore Generale di Marevivo – abbiamo svolto attività di educazione ambientale sul riciclo con la biologa Maria De Filippo di Marevivo Delegazione Sicilia e la nostra mascotte Gummy. I 75 ragazzi dell’istituto nautico C. Duilio che hanno anche ricevuto l’attestato di partecipazione al percorso di educazione ambientale “Nauticinblu” di Marevivo Italia. I ragazzi hanno anche assistito all’operazione di recupero degli pneumatici con i subacquei di Ecosfera e pulizia dei fondali delle veste dei miticoltori, quest’ultima realizzata in collaborazione con Messina Servizi”.



Articoli Correlati

Fai un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.