fbpx

Gomme Moto: la scelta tra le categorie di pneumatici

 Gomme Moto: la scelta tra le categorie di pneumatici

gomme moto

Le gomme moto sono ancor più soggette a tifoseria rispetto agli pneumatici auto.

Per godersi appieno la propria moto non è però necessario seguire ogni novità tecnica. Soprattutto considerando il fatto che le gomme moto si sostituiscono molto più spesso di quelli auto.

Ma la scelta è a volte complessa perché ogni gomma ha caratteristiche uniche ed il feeling sulle due ruote è ben diverso che sulle quattro. Quindi si deve mediare tra terreni “frequentati”, stile di guida, genere di moto e preferenze di comportamento.

gomme moto
gomme moto

Cerchiamo di fare delle distinzioni di base:


Pneumatici sportivi

Per i centauri alla guida di superbike replica e di aggressive naked sono una scelta quasi obbligata nel caso l’utilizzo del mezzo sia quotidiano ed il portafogli non abbia una capacità infinita.
In questo caso parliamo di gomme pensate per un utilizzo turistico/quotidiano ma che ben si adattano anche all’uso estremo in pista. Spesso sono gomme bimescola: duri nella zona centrale del battistrada, morbidi sui fianchi. Questo per coniugare la durata su strada, dove normalmente non si piega molto, con quella in circuito, dove la tenuta in curva è fondamentale.
Michelin è uno dei leader di mercato con i Pilot Power 3

Gomme Supersport

Beh, il nome parla da solo: sono pneumatici caratterizzati da mescole molto morbide e “appiccicose” e che durano poco: 3-5000 km a seconda dello stile di guida. Hanno performance ottime anche su strada, purchè non incontrino climi molto rigidi e bagnato: non sono pensate per questo.
Sono gomme pensate per la pista ed omologati per la strada: un esempio è rappresentato dal Pirelli Diablo Supercorsa

Gomme Turistiche

Sono pneumatici pensati per viaggiare, non adatti a chi ama far scintillare la pedana ed ammirare il fianco della gomma “chiuso”. Sono versatili: mantengono buone performance sia col freddo che col caldo estremo e tengono bene anche sul bagnato. Permettono percorrenze impensabili per altri pneumatici. Sono la scelta ideale per il mototurista e per il motociclista che usa il proprio mezzo quotidianamente.
In questa categoria Metzeler la fa da padrone con le mitiche Roadtec 

Gomme Enduro

Negli ultimi anni questo genere di pneumatici ha avuto una sorta di sdoppiamento di personalità. Le “vecchie” moto enduro non esistono quasi più: si sono trasformate in grosse crossover in grado di districarsi bene fuoristrada. Per questa ragione i produttori di pneumatici hanno variegato la propria produzione creando delle gomme turistiche con misure da “endurona”, delle tassellate con codici di velocità adatti a questi transatlantici da 150 e più cavalli, e delle vie di mezzo dalla scolpitura “profonda ma raccordata”
Un esempio di mezzo è sicuramente il Continentale TKC

Articoli Correlati

Fai un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.