fbpx

Pneumatici Hankook Ventus S1 evo 3: il futuro delle gomme supersportive

 Pneumatici Hankook Ventus S1 evo 3: il futuro delle gomme supersportive

Hankook sta per lanciare la sua nuova gamma di pneumatici supersportivi della linea Ventus S1: il Ventus S1 evo 3.

Il lancio sul mercato delle gomme europee è previsto per la primavera del 2019.

Già da anni hankook ha imboccato la strada per andare a competere con i produttori di fascia premium. La linea di pneumatici Ventus S1 evo è nata nel 2005 dalle esperienze del produttore Sud Coreano di pneumatici nelle competizioni. Nella fattispecie nel DTM. I Ventus S1 evo, e gli eredi evo 2 hanno equipaggiato marchi di automobili premium tedeschi come BMW, Mercedes, Audi ed anche Porsche.

Hankook, nella primavera 2019, porterà sulle strade europee un nuovo pneumatico Ultra High Performance per auto: il Ventus S1 evo 3.
Come sempre nello sviluppo di nuove gomme di fascia alta Hankook ha badato molto alla sicurezza ed alla durata, oltre che alle prestazioni.

La mescola del battistrada ha una superficie totalmente in silicio, prodotta con una tecnologia che distribuisce le molecole del battistrada in maniera più uniforme.

webpneumatici ADV SQIl che significa, oltre ad una migliore tenuta di strada su asciutto e bagnato, anche una minore resistenza di rotolamento. E, sempre pensando alla sicurezza, un migliore adattamento alle temperature: anche quelle più basse. Anche la mescola della spalla delle gomme riduce la resistenza di rotolamento addirittura del 2.5%.

Pertanto le Ventus S1 evo 3 rappresentano un po’ “la quadratura del cerchio”: migliori prestazioni, ma minore resistenza e quindi consumi. Il che strizza molto l’occhio all’ecologia.

Nella fascia a 0 gradi inoltre, l’utilizzo di aramide, materiale composito sempre più in voga tra i produttori di pneumatici, evita l’aumento di circonferenza dello pneumatico alle alte velocità. Vi ricordiamo che i Ventus S1 evo hanno omologazioni fino ad Y, quindi oltre i 300 km/h . Il che significa migliore stabilità e maggiore durata della gomma rispetto agli pneumatici con cintura in nylon.

La cintura in aramide insieme al disegno dei tasselli centrali del battistrada contribuiscono a mantenere la superficie di contatto con l’asfalto il maggiore possibile. Il che, insieme ai tasselli più larghi del normale ed asimmetrici sui lati del battistrada, rende questi pneumatici Hankook ancor più precisi e stabili in curva.

Rimane l’ormai distintiva “serpentina” nella zona esterna del battistrada che, insieme allo “interlocking groove” a 4 canali, migliora l’evacuazione dell’acqua e previene quindi l’aquaplaning.

Come detto l’Hankook Ventus S1 evo 3 arriverà dai rivenditori di gomme europei nella primavera del 2019 in 62 misure da 17 a 22 pollici di calettamento e battistrada da 205 a 305 mm.

Han-Jun Kim, presidente di Hankook Tire Europa ha dichiarato:

“Da quasi 25 anni siamo rappresentati sul mercato globale degli pneumatici con i nostri prodotti Ultra High Performance; i nostri prodotti si sono ormai affermati nel primo equipaggiamento premium di case automobilistiche leader, anche nel segmento dei veicoli molto sportivi”, spiega Han-Jun Kim, presidente di Hankook Tire Europa. Con la nostra nuova ammiraglia proseguiamo sulla strada tracciata. Negli ultimi anni abbiamo sviluppato un gran numero di nuove tecnologie e le abbiamo rese pronte per la produzione in serie. Sono pertanto convinto che il nuovo Ventus S1 evo 3, a partire dal debutto sul mercato nella primavera del 2019, avrà immediatamente successo tra i nostri clienti”.

Il direttore del centro di sviluppo Hankook di Hannover, l’ingegner Klaus Krause, ha dichiarato:

“I nostri ingegneri, per il Ventus S1 evo 3, si erano posti l’obiettivo di superare il predecessore, che costituisce il battistrada di Hankook attualmente più vincente sul mercato. Il risultato del loro lavoro è uno pneumatico Ultra High Performance il cui comportamento di guida e le cui caratteristiche di marcia sono stati ottimizzati al punto di concretizzare letteralmente il motto ‘Driving Emotion’. Già nello sviluppo del S1 evo 3 sono stati considerati anche i futuri requisiti della cosiddetta ‘Real Driving Emission’, che l’industria automobilistica deve soddisfare nei test WLTP vincolanti per l’omologazione”.

La produzione avverrà nel modernissimo impianto produttivo Ungherese di Rácalmás. Alcune sono già state omologate come primo equipaggiamento dei nuovi modelli dalle case automobilistiche leader tedesche.


Articoli Correlati

Fai un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.